Per qualsiasi informazione chiamateci al numero 392 6994442 - Rispondiamo da lunedì a venerdì dalle 08:00 alle 18:00

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Come avviene la cubicatura?

07/12/2018

Curioso di scoprire come avviene la cubicatura? Leggi questo articolo…

 
La cubicatura è una tecnica apparentemente semplice che richiede però la rigida osservanza di una procedura ben definita. Poche, fondamentali fasi per assicurare una perfetta riuscita della decorazione sull’oggetto scelto. Vediamole insieme.
​​​​​​​

La preparazione del pezzo da decorare e della vasca per cubicatura

 
La prima operazione che viene eseguita è la preparazione del pezzo oggetto della cubicatura. Oltre che procedere ad una pulizia pressoché perfetta, sull’oggetto viene applicato un primer, una speciale formulazione che agevola l’adesione del disegno sull’oggetto stesso. Contestualmente, va preparata anche la decorazione che verrà applicata. A questo scopo, si immerge il film decorativo nella vasca di cubicatura già riempita d’acqua e vi si applica sopra l’attivatore, un composto chimico che viene spruzzato su tutta la superficie del film e che ha lo scopo di attivare la pressione idrostatica, che poi altro non è se non il principio che la cubicatura sfrutta per l’applicazione delle decorazioni. Ma cos’è una vasca per cubicatura? Si tratta di una vasca, normalmente in acciaio, dotata di un quadro elettrico che ne gestisce tutte le funzionalità, e che rende possibile una perfetta esecuzione della cubicatura in quanto: è in grado di mantenere costante la temperatura dell’acqua, dispone di un timer che aiuta a gestire e controllare i tempi di immersione dell’oggetto, ed infine è dotata di un sistema automatico autopulente per cui al termine del trattamento i residui di pellicola vengono rimossi al 100%.
​​​​​

Immersione e decorazione

 
Dopo aver preparato il pezzo da decorare ed aver atteso che il film decorativo, una volta immerso nella vasca, si sia ammorbidito, è possibile procedere all’immersione del pezzo nella vasca. Si tratta di un’operazione senz’altro semplice, ma che, più di ogni altra, è necessario condurre con la massima scrupolosità: un lavoro fatto di fretta o senza le dovute attenzione e precisione, può portare a risultati a dir poco scadenti. Il pezzo viene dunque immerso gradualmente e completamente nella vasca, con un movimento sufficientemente lento da consentire alla decorazione di imprimersi sul pezzo stesso. Durante la sua immersione, l’attivatore applicato in precedenza sul film scioglie la trama della pellicola, mentre la pressione dell’acqua imprime il disegno sul pezzo.
​​​

Le rifiniture finali

 
Una volta estratto il pezzo decorato dalla vasca di cubicatura, si rifinisce l’operazione attraverso un lavaggio ulteriore, l’asciugatura e l’applicazione di un fissante, che può essere lucido o opaco, a seconda dell’effetto desiderato. Eseguite queste ultime operazioni di rifinitura, il pezzo può essere rimontato. Attenzione: la procedura che abbiamo descritto, come abbiamo detto in apertura, è ‘apparentemente’ semplice. Sappi però che in questi casi il fai da te è consigliabile solo se si è veramente sicuri di essere in grado di ottenere un buon risultato. Nel caso tu abbia qualche dubbio, ti consigliamo di rivolgerti a dei professionisti esperti, che potranno garantirti dei risultati perfetti. Alla Carrozzeria Serena, nella quale ci occupiamo di decorazioni di auto e moto da 40 anni, abbiamo accumulato un’esperienza tale da poterti offrire questo tipo di garanzia. Vieni a scoprire le nostre realizzazioni! Il processo viene concluso con un ulteriore lavaggio, un’asciugatura e, infine, con l’applicazione di uno strato di smalto opaco o lucido per proteggere il disegno da agenti esterni.